Paga solo l’energia che consumi: Revoluce

0
319

Il sogno di tantissime persone è quello di avere prima o poi una casa propria. Quando si immagina però un futura propria casa, si pensa anche al controllo che si avrà su di essa. Saremo in casa nostra, quindi potremo decidere noi le regole che dovranno esserci all’interno, un po’ come i genitori che dettano leggi ai propri figli quando vivono ancora insieme a loro. Tuttavia, bisogna comunque sapere che i genitori e gli adulti che hanno una casa propria in realtà non hanno tutta questa libertà o tutto questo controllo, perché da sempre c’è qualcosa che li perseguita. Questo qualcosa sono le bollette.

Risparmiare sulle bollette

Le bollette sono una di quelle cose con cui prima o poi tutti noi avremo a che fare. Gas, luce, acqua, telefono e internet sono quei nemici che cercheranno di rovinare la nostra tranquillità tartassandoci con i loro pagamenti ricorrenti e mai evitabili. Qualsiasi gestore scegliessimo per la nostra casa, puntualmente saremo a lamentarci di quanto soldi inevitabilmente dovremo sborsare. Questi servizi sono costosi e se non stiamo attenti a risparmiare con piccoli accorgimenti, come ad esempio vi abbiamo spiegato in precedenza negli articoli di Risparmio sul gas e di Risparmio sulla luce, le bollette arriveranno sempre salate, a volte di più e a volte di meno.

Oggi però vorremmo proporvi una soluzione riguardante la luce. Sì, avete letto bene. Noi oggi vorremmo parlarvi di Revoluce, il primo gestore che potrebbe darvi la possibilità di pagare effettivamente quanto consumate di corrente.

Pagare l’elettricità che si consuma con Revoluce

Revoluce è una startup salernitana che è nata nel 2016 e la cui idea di fornitura luce è legata strettamente all’effettivo consumo che noi clienti effettuiamo. Essa è anche molto semplice da usare, quindi scopriamo insieme come funziona.

Per utilizzare Revoluce dovete:

  • Seguire questo link
  • Cliccare su Attiva il tuo contratto ora!
  • Selezionare la potenza in Kwh che desiderate ricevere.
  • Iscriversi con i propri dettagli al sito del fornitore.
  • Ricaricare l’importo di euro necessario all’effettivo consumo che si penserà di avere.

Il sito web e il servizio forniti sono molto versatili e semplici da utilizzare. Il costo totale del nostro consumo di corrente sarà bloccato dal gestore ad un prezzo di 20 centesimi per ogni Kwh consumato. Ad esempio se il consumo sarà di 250Kwh in un mese, dovremo pagare solamente 50 euro totali.

Ma come si pagano questi soldi? Come ci arriva la bolletta di questa luce? Sarà facile da leggere questa bolletta?

Con Revoluce non avrete più a che fare con alcun tipo di bolletta. Il vostro consumo potrete controllarlo in qualsiasi momento dalla pagina del vostro account all’interno del sito. Ed è sempre lì che potrete pagare e ricaricare il vostro conto, proprio come se fosse il credito di un cellulare. Caricando ad esempio 50 euro, potrete ogni giorno andare a vedere quanto avete consumato, osservando quanti soldi sono stati scalati dal vostro conto e quanti ne rimangono. Prima che il vostro credito finisca, potrete ricaricare semplicemente altri soldi sul conto, così da coprire i successivi consumi.

Con Revoluce non esiste più nessuna bolletta e non bisogna preoccuparsi più dei costi e consumi, visto che si può ricaricare con semplicità e si può gestire tutto online. Avendo inoltre il costo fisso per Kwh bloccato a 20 centesimi, se consumerete di meno, pagherete ovviamente di meno. In questo modo potrete essere i fautori del vostro consumo, visto che per la prima volta pagherete la luce proprio in base al vostro utilizzo.

Conoscevate Revoluce? Se la risposta è no e siete stanchi dei contratti a costo fisso degli altri gestori, forse è giunto il momento considerare un possibile cambiamento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here